Sarà allestita il 16 agosto, dalle 11.30, in Campidoglio la camera ardente per Piero Angela, il grande giornalista e divulgatore scientifico scomparso sabato 13 agosto a Roma all’età di 93 anni. A seguire è previsto il funerale laico. Intanto non si arresta il fiume di messaggi d’addio. Tra i tanti arrivati in queste ore, spicca quello di Pippo Baudo, che con Angela ha condiviso tanti momenti in Rai: “L’Italia deve molto a Piero Angela, ogni italiano gli deve qualcosa, per aver imparato qualcosa da lui. Ad ognuno di noi ha spiegato qualcosa”, ha detto il conduttore all’Adnkronos. “Dobbiamo ricordarlo con grande gratitudine e dalla Rai mi aspetto un gesto concreto per onorare la sua memoria. Mi aspetto che gli venga intitolato un pezzetto di Rai, perché lui davvero ha incarnato il servizio pubblico nella sua accezione più pura”.

E ancora: “Avevamo un rapporto molto amichevole e simpatico. L’ultima volta che ci siamo visti era per ricevere entrambi un importante premio. Lui mi chiese se ero felice del riconoscimento, io dissi di sì e poi feci la stessa domanda a lui e lui mi rispose: ‘Io no, perché io voglio andare andanti. E i premi mi danno l’idea di una celebrazione conclusiva’. Lui era così, era un moto continuo di intelligenza e curiosità. Credo che non abbia mai fatto una vacanza in vita sua. Era meticolosissimo e capace di creare squadre di lavoro eccellenti – ha sottolineato Pippo Baudo -. Ci ha insegnato che la scienza aiuta a vivere e aiuta a crescere. E aiuta anche a diventare immortali”, ha concluso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salman Rushdie staccato dal respiratore: ora riesce a parlare. La Procura: “Attacco mirato e premeditato, colpito con 8 coltellate”

next
Articolo Successivo

Vittorio Grigolo a FqMagazine: “Tornassi indietro mollerei tutto e andrei ad aspettare la mia compagna al confine fra Ucraina e Polonia”

next