L’ultima trovata di Red Ronnie. In queste ore è diventato virale sul web un video che lo vede protagonista: il critico musicale, che non ha mai nascosto le proprie posizioni complottiste, ha denunciato le modalità con cui un automobilista fa benzina al self-service, convinto che i distributori vogliano rubare i suoi dati per tracciarlo. Il suo sfogo ha sollevato un polverone di commenti su Twitter e, tra ironia, critiche e prese in giro, il suo nome è entrato in tendenza tra gli hashtag più ricercati.

La polemica contro i distributori, pubblicata su Red Ronnie TV, ha raggiunto milioni di persone: “Sono andato a fare benzina, diesel, ho messo la carta di credito e io avevo a disposizione solo una colonnina, quella 8. Quella prevede Benzina o Diesel, mi chiede: ‘Fai benzina o diesel?’ – ha raccontato, prima di sbottare e condividere le proprie idee su strani complotti. A suo dire, i proprietari dei distributori chiedono informazioni per rubare i dati degli automobilisti: “Che ca**o te ne frega? Hai il contatore dei soldi, io metto dentro…Semplicemente vogliono associare il mio numero di carta di credito alla macchina che ho. Mettendo diesel mi associano a diesel e vendono i miei dati. Capito come funziona? Siamo tutti per entrare nei loro algoritmi”.

Le supposizioni di Ronnie sui benzinai sono subito diventate virali e, tra polemiche e umorismo sfrenato, i cinguettii si sono moltiplicati a vista d’occhio: “Oggi, dopo aver parcheggiato l’auto sulle strisce blu, sono andata alla colonnina del parcheggio. Ho inserito il bancomat e sul display è apparso ‘Inserisci numero targa’. Ma che ca**o te ne frega? Così ho fatto il biglietto con un altro numero di targa. Sono furba io”, ha scritto qualcuno ironico; “Compro un costume da bagno online e il sito mi chiede: ‘Che taglia vuoi?’ Che ca**o te ne frega?!? Semplicemente vogliono associare il numero della mia carta di credito alle chiappone che ho. Maledetti algoritmi impiccioni”; “Chissà che discussioni fa Red Ronnie con la tizia nascosta nella cassa automatica in autostrada che gli augura buona giornata”, hanno aggiunto altri. E ancora: “Ormai Red Ronnie è l’imitazione di Crozza che imita Red Ronnie; Red Ronnie è in autostrada dal 1998 perché se esce viene tracciato da dove è partito e lui non è mica uno che si fa fregare dal sistema”.

Articolo Precedente

Attilio Fontana in lacrime sul letto d’ospedale: “Casella imprevisti, ci rivediamo al via”

next
Articolo Successivo

Jennifer Lopez, parla l’ex marito: “Con Ben Affleck non durerà. Anche a me disse che ero l’amore della sua vita”

next