È morto Antonio Cripezzi. Il tastierista e cantante dei Camaleonti è deceduto nella notte in seguito a un malore. Conosciuto come Tonino, il membro dello storico gruppo pop italiano, è stato trovato senza vita questa mattina nella camera d’hotel dove alloggiava a San Giovanni Teatino, in provincia di Chieti. Ieri la band aveva tenuto un concerto a Pescara.

Cripezzi, 76 anni, entra a far parte dei Camaleonti fin dalla sua fondazione, nel 1963. Poi diventa uno dei due cantanti principali, insieme a Livio Macchia, nel 1966 quando Riki Maiocchi lascia la formazione. Sue diverse musiche del repertorio della band, come Amico di ieri e Giancana.

Tra i messaggi di cordoglio quello di Mario Lavezzi che su Facebook ha ricordato l’amico: “Il mio caro amico di una vita Tonino Cripezzi se ne è andato nel sonno. Non posso crederci, sono sconvolto dal dolore. Tornano in mente ii bei momenti vissuti insieme che terrò sempre nel mio profondo caro amico”.

Anche i Nomadi hanno salutato il collega: “Un altro artista della musica italiana ci lascia…Un abbraccio alla famiglia. Ciao Tonino, salutaci le stelle”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sono tornato al Primavera Sound Barcellona, mi mancava perdermi nella folla. Ecco il decalogo

next
Articolo Successivo

“I Maneskin sono terribili, una copia scadente di quel che erano i grandi del rock”: i Porcupine Tree all’attacco

next