Due operai morti sul lavoro nella giornata di sabato 2 luglio. Intorno alle 6 del mattino, un lavoratore di 50 anni, ha perso la vita dopo un grave incidente avvenuto nel piazzale di carico-scarico merci di un supermercato in via Andrea Costa a Forlì. La dinamica è ancora al vaglio della Polizia e sul posto, a coadiuvare l’attività delle forze dell’Ordine, è intervenuto anche il personale della Medicina del Lavoro. Il 50enne è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Bufalini di Cesena dove è morto poco dopo, a causa delle lesioni riportate.

“Una situazione inaccettabile che riguarda tutta l’Italia; nella provincia di Forlì-Cesena inoltre il dato allarmante spicca proprio per il settore dei trasporti e della logistica, dove confrontando i primi 5 mesi del 2021 con quelli del 2022 il numero di infortuni è più che raddoppiato” scrivono in una nota Cgil, Cisl e Uil. “Un dipendente dell’azienda di autotrasporti ‘Corticchia’, con sede a Casemurate, Forlì, – spiegano i sindacati – ha perso la vita nel corso delle operazioni di carico e scarico presso il magazzino del supermercato Famila di via Andrea Costa. Il lavoratore è stato travolto dalla merce che stava scaricando, ma restano ancora molti punti da chiarire”. Cgil Forlì, Cisl Romagna e Uil Forlì, congiuntamente alle categorie del Terziario e della Logistica chiedono che venga fatta luce al più presto su quanto accaduto, e il pensiero va alla vittima, alla sua famiglia, a tutte le persone, lavoratrici e lavoratori, morti sul lavoro. Nessuna attività è più al sicuro – conclude la triplice sindacale – gli infortuni aumentano in tutti i settori, il problema è serio, serve un impegno delle Istituzioni e della politica non più rinviabile”.

L’altro incidente è avvenuto a Perugia dove un operaio di 57 anni è morto a Ponte San Giovanni presso la sede di Umbra Acque, per la quale lavorava. In base alla ricostruzione fornite dai carabinieri è stato schiacciato dal crollo di una parete mentre era alla guida di un camion.
Il mezzo – riferiscono i militari – trasportava un escavatore che, per cause in corso di accertamento, urtando la parete di uno stabile ne ha provocato il distacco. Sono intervenuti i carabinieri della locale stazione, personale del 118 e dell’Asl.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’Ikea condannata per comportamento antisindacale: escluse la sigla Flaica Cub dalle trattative per rinnovo del contratto integrativo

next
Articolo Successivo

Inflazione e stipendi, Bombassei (Brembo): “Il governo approvi il salario minimo e le aziende adeguino le buste paga”

next