I comitati dei residenti della Valle Galeria e delle zone limitrofe hanno organizzato un presidio in Campidoglio per denunciare il “disastro annunciato” dell’incendio di Malagrotta e per opporsi alla costruzione di nuovi impianti. “La situazione era catastrofica anche prima dell’ultimo incendio. Nella Valle Galeria c’è un tasso di tumori più alto della media romana. Il problema riguarda l’intero sistema di smaltimento dei rifiuti che è in mano ai privati che sfruttano il territorio. Alcune persone sono state costrette ad andare via di casa e a questo si è aggiunta la beffa di Gualtieri che ha annunciato un nuovo termovalorizzatore dannoso per ambiente e salute” ha denunciato Norma del comitato Giovani della Valle Galeria. E c’è chi lamenta che nonostante “gli asili chiusi” anche nella giornata di oggi, stabilimenti ed esercizi sono rimasti aperti: “Perché non siamo stati evacuati? Abbiamo respirato tutta l’aria tossica“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Femminicidio a Roma, uccide la moglie a colpi di pistola poi va dall’avvocato e si costituisce

next
Articolo Successivo

Le cavallette mettono in crisi gli allevamenti nel Nuorese: “Le pecore non hanno più pascolo, le spese stanno diventando insostenibili”

next