Mercoledì 8 giugno potrebbe essere molto difficile volare. È stato indetto uno sciopero di 12 ore – dalle 8 alle 20 – presso il Centro di controllo d’area di Milano. Lo rende noto l’Ente nazionale per l’assistenza al volo (Enav), secondo cui la protesta è indetta dalle sigle sindacali Ugl-TA e Unica. In quel giorno, spiega la società che gestisce i servizi per la navigazione nello spazio aereo nazionale, “saranno garantite le prestazioni indispensabili secondo normativa vigente”.

Si fermano inoltre i dipendenti di Ita Airways dalle 13 alle 17 e per 24 ore anche per una fetta del personale operativo negli aeroporti Sea di Milano Linate e Milano Malpensa. Sono poi previsti gli scioperi che riguardano alcune compagnie aeree (Easyjet dalle 13 alle 17; Volotea, Ryanair e Air Malta dalle 10 alle 14). Dalle 13 alle 17 fermo anche il personale Enav dell’aeroporto di Bologna. Inizialmente lo sciopero Enav doveva durare 24 ore ma poi la società ha informato le sindacali Ugl-Ta e Unica lo hanno ridotto a 12 ore, nella fascia oraria dalle 8 alle 20. Sottolineando che saranno garantite le prestazioni indispensabili secondo normativa vigente.

In aggiunta ai voli di Stato, militari, emergenza, sanitari, umanitari e di soccorso, saranno garantiti tutti i voli charter da/per le isole autorizzati o notificati anteriormente alla data di proclamazione dello sciopero, i voli di collegamento con le isole con unica frequenza giornaliera con esclusione del traffico continentale. Dovrà essere comunque assicurato l’arrivo a destinazione di tutti i voli nazionali in corso al momento dell’inizio dello sciopero. Garantiti anche tutti i voli schedulati in orari antecedenti l’inizio dell’astensione e ritardati per cause indipendenti dalla volontà delle parti. Sarà garantito anche l’arrivo a destinazione negli aeroporti nazionali dei voli internazionali con orario stimato non oltre trenta minuti primi dall’inizio dello sciopero stesso. Per i voli intercontinentali: tutti i collegamenti intercontinentali in arrivo compresi transiti su scali nazionali nonché seguenti voli intercontinentali in partenza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“A Sud disoccupati di lunga durata più che in Germania”: l’analisi Eurostat su dati 2021. “1 su 10 cerca lavoro da oltre un anno”

next
Articolo Successivo

“Governo fermo, partiti in campagna elettorale: tornino in sintonia col Paese o si rischia”: sindacati e imprese provano a svegliare il governo su lavoro e stipendi

next