Venti di cambiamento in Rai. L’amministratore delegato Rai Carlo Fuortes ha intenzione di sottoporre al Consiglio di Amministrazione in programma l’8 giugno un piano di nomine che prevede il ricollocamento di Mario Orfeo alla direzione del Tg3, Antonio Di Bella al suo posto alla Direzione Approfondimento e Simona Sala al posto di quest’ultimo alla direzione Day Time. Una decisione-lampo, che fa seguito alla revoca delle deleghe ad Orfeo sulla Direzione Approfondimenti e che tenta di mettere fine al caos che in queste ore sta agitando i corridoi di Viale Mazzini, oltre che le stanze della politica.

Tutto è iniziato nel pomeriggio di ieri, quando è arrivata la notizia della rimozione di Orfeo dal suo incarico: un fulmine a ciel sereno con effetto immediato. Ex direttore del Tg1, Tg2, Tg3 (con una parentesi alla guida de Il Messaggero) ma anche ex direttore generale Rai dal 2017 al 2018, dopo Antonio Campo Dall’Orto e prima di Fabrizio Salini; renziano con buone referenze da sinistra a destra, Orfeo aveva preso in mano la Direzione Approfondimenti nel 2021. Da parte sua, Di Bella, ai microfoni dell’Adnkronos, ha spiegato di non aver ancora ricevuto nessuna comunicazione ufficiale riguardo al nuovo incarico: “Io sono al mare, di questa cosa leggo sui giornali. Aspetto comunicazioni formali dall’azienda che non ho mai avuto”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rai, Mario Orfeo rimosso dalla Direzione Approfondimenti: “Si è rotto il rapporto di fiducia”. Il palinsesto non presentato, i talk e il ruolo della politica: cosa è successo

next
Articolo Successivo

“Massimo Giletti condurrà ‘Non è l’Arena’ dalla Piazza Rossa di Mosca”

next