Il mondo della tv, del cinema e dello streaming si arricchisce di un nuovo e potente polo di produzione e distribuzione. Nasce Warner Bros. Discovery, leader globale nell’intrattenimento e nello streaming. Discovery, Inc. e AT&T Inc. (NYSE:T) hanno annunciato la chiusura della transazione per combinare il business di WarnerMedia con Discovery. La nuova società prende il nome di Warner Bros. Discovery, Inc. e debutterà al Nasdaq lunedì 11 aprile sotto il nuovo simbolo “WBD”. “L’annuncio rappresenta una pietra miliare non solo per Warner Bros. Discovery ma per tutti i nostri azionisti, distributori, inserzionisti, partner creativi ma, soprattutto, per i consumatori a livello globale. – ha dichiarato David Zaslav, Ceo Warner Bros. Discovery – Grazie a tutti i nostri asset e al modello di business diversificato, Warner Bros. Discovery offre il più completo portfolio di contenuti al mondo, film, brand televisivi e streaming”.

Warner Bros. Discovery creerà e distribuirà il più completo portfolio di contenuti e brand d’intrattenimento al mondo. La nuova società unisce l’offerta premium di WarnerMedia d’intrattenimento, sport e news con le principali properties internazionali di intrattenimento e sport di Discovery, tra cui Discovery Channel, discovery+, Warner Bros. Entertainment, CNN, CNN+, DC, Eurosport, HBO, HBO Max, HGTV, Food Network, Investigation Discovery, TLC, TNT, TBS, truTV, Travel Channel, MotorTrend, Animal Planet, Science Channel, New Line Cinema, Cartoon Network, Adult Swim, Turner Classic Movies e molti altri.

Secondo i termini dell’accordo, strutturato come una transazione Reverse Morris Trust, alla chiusura AT&T ha ricevuto 40,4 miliardi di dollari in contanti e il mantenimento di alcuni debiti da parte di WarnerMedia. Inoltre, gli azionisti di AT&T hanno ricevuto 0.241917 azioni di WBD per ogni azione ordinaria di AT&T. Di conseguenza, gli azionisti di AT&T hanno ricevuto 1,7 miliardi di azioni di WBD, che rappresentano il 71% delle azioni di WBD. Gli attuali azionisti di Discovery possiedono il resto della nuova società. Oltre alle loro nuove azioni ordinarie di WBD, gli azionisti di AT&T continuano a mantenere lo stesso numero di azioni ordinarie di AT&T che possedevano immediatamente prima della chiusura.

“È l’alba di una nuova era per la connettività e per AT&T. Con la chiusura di questa transazione, ci aspettiamo di investire a livelli record nelle nostre aree di crescita del 5G e della fibra, dove abbiamo un forte slancio, mentre lavoriamo per diventare il player americano leader nella banda larga. – ha aggiunto John Stankey, Ceo At&T – In WarnerMedia, Discovery eredita una squadra innovativa e di talento e una società dinamica, in crescita e globale, che è ben posizionata per guidare la trasformazione che sta avvenendo nei media e nell’intrattenimento, nella distribuzione diretta al consumatore e nella tecnologia”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ultima fermata, Stefania confisca la Porsche a Luca: “Neanche mamma mi riconosce con la Panda, mi vergogno. Sembro uno sfigato”

next
Articolo Successivo

Il monologo di Crozza: “Embargo gas russo? Lo compriamo tutto adesso per non farlo quest’inverno, geniale”

next