È stato torturato e ucciso dall’esercito russo: così è morto Serhiy Pronevych, famoso atleta ucraino, arruolatosi tra le milizie di Kiev. Il suo corpo senza vita è stato trovato con i segni delle violenze e le manette ai polsi, in un seminterrato della caserma dei vigili di fuoco vicino a Trostyanets nella regione di Sumy. Nell’ottobre 2019 era entrato nel ‘Libro dei primati dell’Ucraina’ correndo una maratona di 42 km con l’equipaggiamento militare completo di un soldato ucraino. Stando alle parole della madre, Pronevych era entrato a far parte della difesa territoriale: il 12 marzo si erano persi i contatti con lui è non si sa ancora se è caduto in una trappola o è stato catturato durante una sparatoria.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lewis Hamilton rivela: “Ho lottato a lungo per la mia salute mentale. Va bene sentirsi così, sappiate che non siete soli e che ce la faremo”

next
Articolo Successivo

Napoli, il lago d’Averno diventa rosso: le spettacolari immagini dal drone. Ecco la spiegazione – Video

next