Matteo Salvini commenta il Festival di Sanremo. E questa non è una novità. Questa edizione fa quasi un ‘top & flop’, peccato per lui basato su una frettolosa (in)comprensione delle messe in scena (nello spettacolo). In un post su Instagram, il leader della Lega scrive: “Fra polemiche, spot alle droghe, saluti comunisti e “battesimi” a petto nudo, l’unica certezza è lui: unico, semplice, inimitabile Fiorello”. Ora, il “saluto comunista” al quale si riferisce è in realtà un fermo immagine della coreografia di Ciao, Ciao, la canzone de La Rappresentante di lista. Forse Salvini ha visto alcuni titoli di Giornale che non hanno seguito con attenzione il balletto?

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Sanremo 2022, chi è Lorena Cesarini di Suburra: “Netflix aveva paura che non fossi in grado di sostenere la scena forte dell’orgia: io, il prete e 28 attori porno”

next
Articolo Successivo

Sanremo 2022, chirurgo estetico dei vip analizza i presunti ritocchini di Ornella Muti: la lista infinita

next