Oggi giorno della verità per il Quirinale, il quorum scende a 505 voti. Tra i partiti regna ancora il caos, senza un nome sul quale convergere. Il segretario del Pd Letta annuncia un voto per venerdì ma, assicura, “non ci sarà un presidente di destra“. Giallo con smentita su un incontro Salvini-Cassese. Segnali anche dalla terza votazione a vuoto: calano le schede bianche, 125 voti a Mattarella, 114 preferenze a Crosetto (quasi il doppio dei 63 grandi elettori di FdI), a quota 61 il giurista Maddalena, e 52 preferenze Casini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Quirinale, Conte: “M5s ha cambiato posizione? Non dite fesserie, è sempre la stessa. Sul tavolo abbiamo messo nomi super partes”

next
Articolo Successivo

Quirinale, Gasparri: “È chiaro che c’è una difficoltà sui numeri, niente di scandaloso se si fanno altre votazioni”

next