“Ci siamo cercati e trovati sui banchi di scuola, abbiamo camminato insieme fino a oggi e in questo tempo ti abbiamo sempre condiviso con gli altri”. Così Alessandra Vittorini, moglie di David Sassoli, ha salutato il marito durante i funerali di Stato alla basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri a Roma. “Due settimane fa avevi capito già tutto, mentre noi speravamo l’impossibile”, ha detto nel suo ricordo da moglie del presidente del Parlamento europeo, ricordando anche una frase detta da Sassoli poco prima di andarsene, “ho avuto una vita bella, decisamente molto bella, anche se un po’ complicata, e finirla a 65 anni è davvero troppo presto”. “È troppo presto, per le tante cose che avevamo ancora da dirci, per disegnare il futuro che immaginavamo per noi due e i nostri ragazzi. Ce le diremo ancora quelle cose, penseremo ai progetti e immagineremo il futuro”, ha concluso Vittorini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, il Cts frena le Regioni: “Il bollettino non cambi. Continuare a conteggiare anche gli asintomatici ricoverati con altre patologie”

next
Articolo Successivo

Ferrovie Lazio, l’Atac sceglie ancora Nicastro: l’ex direttore torna in sella nonostante la gestione disastrosa e l’assenza dei requisiti

next