Un presidente della Repubblica donna? “Ma Berlusconi si chiama Silvio e non Silvia. Nel caso in cui Berlusconi facesse scelte diverse, noi avremmo più di una donna in grado di ricoprire egregiamente il ruolo di presidente della Repubblica. Abbiamo diverse donne con i requisiti giusti”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, intervenendo ad Atreju, la kermesse di Fratelli d’Italia, e rispondendo ad una domanda sull’ipotesi che il prossimo presidente della Repubblica possa essere una donna.

“Berlusconi è un candidato vero. Noi del centrodestra abbiamo tanti difetti, ma se diciamo una cosa la facciamo. Penso che il centrodestra unito, finalmente dopo anni e anni, abbia l’onore, l’onere e il dovere di essere determinante e compatto nella scelta del prossimo presidente della Repubblica, che spero non abbia in tasca la tessera del Pd. Questo è il regalo di Natale che vogliamo farci in anticipo”. Ha continuato Salvini, che poi ha anche aggiunto: “La prossima settimana telefonerò a tutti i segretari di tutti i partiti per far sì che la scelta del presidente della Repubblica sia finalmente condivisa e che non sia scelto solo da una parte come è stato negli anni passati”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Conte: “Campo largo con Renzi e Calenda? Impossibile ragionare con chi vuole distruggere il M5s, non c’è prospettiva politica”

next
Articolo Successivo

Il populismo non è una risposta alla grave crisi politica che viviamo. Serve nuova democrazia

next