I pregiudicati Onofrio Russi, 24 anni, e Michele Marinelli, 35 anni, sono stati arrestati e posti ai domiciliari per l’aggressione all’inviato di ‘Striscia la NotiziaVittorio Brumotti avvenuta lo scorso 5 ottobre a San Severo, in provincia di Foggia. Entrambi sono accusati di violenza privata. L’aggressione è avvenuta mentre Brumotti documentava con la sua troupe lo spaccio di droga nel quartiere San Bernardino.

Russi è il fratello di Giovanni, già arrestato per aver colpito Brumotti con un pugno: gli agenti hanno ricostruito che Russi, istigando i residenti del quartiere San Berardino a opporsi alle operazioni di polizia, aveva tentato di scagliare una pietra verso la troupe televisiva. Gli inquirenti hanno inoltre sequestrato un’auto di lusso, del valore superiore a 100mila euro.

L’altra persona arrestata, Marinelli, è accusato anche di un’altra aggressione, avvenuta all’interno del Pronto Soccorso di San Severo, dove la troupe di Striscia si era recata per farsi medicare: è lo stesso uomo che nei filmati andati in onda dalla trasmissione di Canale 5 ha mostrato i genitali davanti alle telecamere, per poi colpire con un pugno la camera di un operatore, intimandogli di eliminare le immagini registrate.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alessia Mancini in ospedale, il messaggio ai fan dopo l’intervento: “Mi raccomando, prendetevi cura di voi… sempre”

next
Articolo Successivo

Gianni Morandi e Bobby Solo improvvisano un duetto. Enrico Mentana: “Ragazzi, avete un futuro” – Video

next