Assenti dalle scene ma molto più presenti di molti influencer nella memoria collettiva degli italiani. Mina e Adriano Celentano ancora insieme. Per il periodo natalizio i due grandi artisti pubblicano il 26 novembre “MinaCelentano – The Complete Recordings” che raccoglie le registrazioni in studio degli storici duetti della coppia, a partire dal 1998 fino all’ultimo inedito, “Niente è andato perso”. Se Mina in questi mesi si prepara per un nuovo album di inediti da pubblicare nel 2022 (l’ultimo risale al 2019 con la collaborazione di Fossati, ndr), Adriano Celentano, come comunicato su Instagram, pensa di tornare in tv, dopo la non fortunata esperienza su Canale 5 di “Adrian”. A confermare questa ultima ipotesi è la moglie Claudia Mori, presente alla conferenza stampa del cofanetto: “Qualcosa di vero può esserci. C’è qualcosa e ci sono progetti, ma come tutti i progetti per realizzarli bisogna essere in due. Negli ultimi anni è stato censurato specie dopo “Rockpolitik” (andato in onda nel 2005 su Rai Uno, ndr)”. Sul progetto ancora bocche cucite ma Celentano ha tuonato contro molti talk show perché diffondono disinformazione. C’è da scommettere che il Molleggiato tornerà ad affilare la lama sulle problematiche sociali e politiche.

Il cofanetto è una celebrazione di una grande amicizia. “Mina e Adriano sono due giocherelloni, si vogliono bene fin da ragazzini: l’idea di fare qualcosa insieme piaceva ad entrambi, così nel 1998 hanno deciso di realizzare qualcosa di inedito, non autocelebrativo – ha detto il figlio della Tigre di Cremona, Massimiliano Pani – Avevano fatto già delle cose in tv dove traspariva quanto loro due, insieme, fossero straordinari. Hanno sempre lavorato con uno spirito forte, una grande simbiosi pur nella diversità. Hanno sempre avuto curiosità e spirito di leggerezza, ma anche grande serietà, che li ha contraddistinti e portati a risultati eccezionali.”

E ancora: “Nel 1998 in studio hanno ragionato sul da farsi. La cosa più immediata – ha confessato Pani – sarebbe stato un disco con cinque hit di Mina e cinque di Adriano cantanti assieme. Invece ecco che nasce un disco di inediti. Lo stesso è accaduto nel secondo album del 2016 ‘Le Migliori‘, hanno voluto fare pezzi nuovi e non un disco celebrativo, anche se a quel giro ci stava. Fare un disco di inediti per loro era più rischioso e divertente. L’inedito ‘Niente è andato perso’ arriva da una serie di canzoni provinate nel 2016 e poi tirata fuori proprio per il nuovo progetto”. Pani ha confermato che per il 2022 potrebbe uscire un nuovo disco di inediti di Mina.

“C’è sempre stata una simbiosi speciale – ha confermato Claudia Mori -. Spirito, leggerezza e sobrietà li hanno sempre contraddistinti. Pur nelle diversità sono molto simili era anche il mio sogno da fan ascoltare cantarli insieme. In quel periodo c’era la questione di esclusive artistiche. Così ho parlato con Massimiliano ed è partita là scintilla, fatta di leggerezza e ironia. Ricordo quando Adriano ha insegnato a Mina come parlare in foggiano in ‘Che t’aggia di” e la cosa strabiliante è che lei lo ha imparato subito, al volo”. Dall’incontro è emerso che Adriano ha cercato in tutti i modi di documentare con dei video il lavoro fatto assieme, ma la regina della musica italiana che si è ritirata dalle scene da oltre 40 anni ha acconsentito solo a qualche scatto che poi è stato inserito nel booklet di “MinaCelentano – The Complete Recordings”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Freddie Mercury, trent’anni fa moriva la stella dei Queen: “Se devo andare da qualche parte, meglio l’Inferno”. Talento coraggioso, tormentato esplosivo e ironico

next
Articolo Successivo

George Harrison moriva vent’anni fa: nove cose da sapere sul più giovane dei Beatles

next