“Siete più animali voi del mio cane!!”, così Giulia De Lellis ha esordito sui social ieri 18 novembre taggando anche il bar Princi di Milano (che ha avviato una partnership con Starbucks per il punto vendita di piazza Cordusio, ndr). Mettetevi comodi e andiamo con ordine. L’influencer seguita da 5 milioni di persone ha denunciato uno spiacevole episodio che le sarebbe accaduto nella nota caffetteria: “Animali non ammessi, ma loro sì (nel 2021 in un bar, anche all’aperto). Personale all’entrata estremamente maleducato, quasi violento solo per essere entrata con un cane dando per scontato che si potesse. Roba da pazzi”, è stata la versione dell’ex corteggiatrice di Uomini e Donne.

Più tardi De Lellis ha registrato alcuni video in cui ha spiegato cosa sarebbe successo: “Sono entrata e all’improvviso ho sentito una persona urlare, pensavo avessero rubato qualcosa. Invece ce l’aveva con me, con dei toni completamente fuori luogo. Siamo tutti abbastanza grandi da sapere che ci sono dei posti che purtroppo non accettano animali, alcuni perché hanno proprio delle regole per questioni di igiene, nonostante li adorino anche loro”. E ancora ha aggiunto: “Non c’era alcun cartello in questo posto e soprattutto io ero fuori. Comunque grazie a voi (ai fan, ndr) ho capito che in questo posto tutte le persone che hanno degli animali vengono mortificate. Anche a Tommaso Zorzi è accaduta una cosa simile”, ha spiegato.

A dare una versione diversa dell’accaduto ci ha però pensato il modello e influencer Gian Maria Sainato – ex volto di Riccanza. Il ragazzo, che era presente, ha raccontato su TikTok di essere entrato nel locale e di essersi messo alla ricerca di un posto a sedere. E nello stesso momento accadeva quanto raccontato dall’ex gieffina, ma il ragazzo ha sottolineato che Giulia sarebbe arrivata al bar con Tommy (il cagnolino) e si sarebbe confrontata in modo acceso con la guardia. A quel punto il personale l’avrebbe invitata ad uscire ma lei ha opposto resistenza, fino a quando gli animi si sono accesi più del dovuto. Gian Maria si è poi confrontato con il personale del locale ed ha precisato che quello è “l’unico Starbucks in Europa che non accetta l’ingresso degli animali, in quanto non vi è alcuna recinzione e la torrefazione è aperta e è all’interno”. Ecco quindi, il motivo per il quale non le sarebbe stato permesso l’accesso con l’amico a quattro zampe al seguito. Il modello ha poi concluso su Twitter: “Lei aveva torto, le regole vanno sempre rispettate. Famosi e non famosi“. Al momento il locale non ha replicato pubblicamente alle accuse dell’ex corteggiatrice del dating show di Maria De Filippi.

@gianmariasainatoQuando vai da Starbucks per rilassarti ma… ##perte ##viral ##neiperte ##milano♬ suono originale – Gian Maria Sainato

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

“I pazienti terminali vedono presenze ultraterrene, poi improvvisamente stanno meglio. Ma muoiono entro pochi giorni”: i racconti dell’infermiera diventano virali su TikTok

next
Articolo Successivo

Zac Stacy, il giocatore di football massacra di botte l’ex compagna Kristin Evans di fronte al figlio di 5 mesi. Lei diffonde i video: arrestato – Le immagini

next