Via libera della Food and drug administration del booster dei vaccini a Rna messaggero per gli over 18. Gli Usa, come del resto parte dell’Europa, stanno subendo la quarta ondata di contagi e l’amministrazione Biden sta spingendo perché la campagna vaccinale prosegua. “I vaccini si sono dimostrati la difesa migliore, altamente efficace, contro Covid-19. Autorizzando l’uso di un una singola dose di richiamo dei vaccini di Moderna e Pfizer-BioNTech per persone di età pari o superiore a 18 anni”, la Fda intende “contribuire a fornire una protezione continua contro Covid, comprese le gravi conseguenze che possono verificarsi” in seguito all’infezione da coronavirus Sars-CoV-2, “come il ricovero in ospedale e la morte” dice Janet Woodcock, commissario ad interim dell’Agenzia del farmaco americana.

L’ente regolatorio ha modificato oggi le autorizzazioni all’uso di emergenza (Eua) per i vaccini Comirnaty e Spikevax, dando il via libera alla somministrazione di una dose booster a tutti gli over 18 dopo il completamento del ciclo di immunizzazione primaria con qualsiasi vaccino Covid-19 autorizzato o approvato dalla Fda. “Il Comitato consultivo sulle vaccinazioni dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) – informa l’ente regolatorio Usa in una nota – si riunirà oggi per discutere ulteriori raccomandazioni cliniche“.

Finora, ricorda la Fda, il booster era autorizzato per gli over 65, per le persone di età compresa tra 18 e 64 anni ad alto rischio di Covid grave o particolarmente esposte al coronavirus pandemico. Oggi il richiamo viene esteso a tutti gli over 18, “almeno 6 mesi dopo il completamento della vaccinazione primaria con i vaccini di Moderna o Pfizer-BioNTech, e almeno 2 mesi dopo il completamento del ciclo primario con vaccino Janssen“, gruppo Johnson &Johnson (J&J).
“La Fda ha stabilito che i dati attualmente disponibili supportano l’ampliamento della somministrazione di una singola dose booster dei vaccini Moderna e Pfizer-BioNTech a tutti gli over 18 – dichiara Peter Marks, direttore del Centro Fda per la valutazione e la ricerca sui prodotti biologici – Razionalizzare i criteri di ammissibilità e rendere disponibile il richiamo per tutte le persone di età pari o superiore a 18 anni aiuterà anche a eliminare la confusione su chi potrebbe ricevere un booster, e a garantire che le dosi di richiamo siano disponibili per tutti coloro che potrebbero averne bisogno”.

Nelle ultime settimane i nuovi contagi negli Stati Uniti sono saliti del 14%. In termini assoluti i nuovi casi giornalieri, che si aggiravano già sui 70-75.000, hanno ora toccato quota 83.500. Ed il trend è in continua salita soprattutto negli Stati nel Nord-Est e del Mid-West. Ecco allora che l’immunologo Anthony Fauci ha affermato senza mezzi termini che gli Stati Uniti “rischiano di ricevere un colpo doppio” dal Covid questo inverno. Da un lato c’è infatti – a suo avviso – l’indebolimento della protezione per gli stessi americani vaccinati, causata dall’abbassarsi dell’immunità nel tempo, dall’altro la sempre più intensa presenza della variante Delta altamente trasmissibile. L’autorizzazione alla terza dose però è arrivata.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Usa, oltre 30 scienziati chiedono alla Fda i documenti sul vaccino Pfizer, la risposta dell’agenzia: “Ci vorranno 55 anni”

next