Stefano Lo Russo, sostenuto dal centrosinistra, è stato eletto sindaco di Torino con il 59.23% dei voti. Il rivale Paolo Damilano del centrodestra si ferma al 40.77%, secondo i dati resi noti dal sito del comune del capoluogo Piemontese. Al comitato elettorale applausi e un coro di “Stefano, Stefano”, hanno accolto il neo-eletto primo cittadino. Durante il primo discorso Lo Russo ha subito dato la linea del suo mandato: “La sfida è la ripartenza economica di Torino, e quindi la prima cosa che farò sarà quella di invitare tutte le energie della città a dare una mano”. Presenti alla festa anche due ex sindaci, Sergio Chiamparino e Piero Fassino.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni 2021, Salvini e Meloni hanno sbagliato tutto? Segui la diretta con Peter Gomez

next
Articolo Successivo

Elezioni a Torino, il candidato Damilano dopo la sconfitta: “Partiti locali pigri, non ci hanno creduto fino in fondo”

next