Dopo ben 13 anni Jamie Spears non sarà più il tutore legale della figlia Britney. A deciderlo è stata la giudice della Superior Court di Los Angeles Brenda Penny nella giornata di ieri 29 settembre. Dopo anni di rivendicazioni e battaglie, sempre più forti negli ultimi mesi, per la pop-star arriva quella che da molti è stata definita come una “liberazione“.

Al posto di Jamie, la Penny ha nominato il revisore dei conti John Zabel come tutore dei beni di Britney. Non si parla certo di ‘spicci’, bensì di circa 60 milioni di dollari, che potrebbe ovviamente aumentare negli anni. La nomina è però in via temporanea, dunque si intravede la possibilità della cancellazione definitiva della tutela legale. E i fan della star mondiale, che tanto l’hanno sostenuta in questi anni, festeggiano. Su Twitter #FreeBritney torna in tendenza, questa volta, però, i tweet sono di gioia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Daniel Craig e Kate Middleton per la prima di ‘No Time to Die’. Lei omaggia Lady D e l’attore ‘non resiste’

next
Articolo Successivo

Chi è Pierpaolo Pretelli, il concorrente di Tale e Quale Show che ha ricevuto la ‘benedizione’ di Carlo Conti

next