Ad una settimana dalle Elezioni Comunali, Carlo Calenda – in corsa per il Campidoglio – prova una mossa definita dai più “da coatto”: un tatuaggio. Ma non uno qualsiasi, il leader di Azione ha scelto di tatuarsi sul polso destro la scritta SPQR. Lo scatto, pubblicato ieri 25 settembre sul suo profilo Instagram, ha diviso il web tra “ti adoro” e “ridicolo”. La didascalia vorrebbe far ridere: “Cuore oltre l’ostacolo. Adesso Viola (la moglie, ndr) mi corca di botte“. Ma il tatuaggio è vero? Contattato da Repubblica, Calenda ha risposto: “È una decalcomania. O forse no. Qui si fa sul serio”. Insomma, dopo la mossa dei citofoni (e la strepitosa parodia di Maurizio Crozza: ‘Calenda chi?’), ora il tatuaggio che riecheggia l’antica Roma: quale sarà la prossima mossa nella caccia all’ultimo voto?

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Carlo Calenda (@carlocalenda)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nicolas Cage completamente ubriaco viene cacciato da un locale: “Scambiato per un senzatetto, era in ciabatte e pantaloni leopardati”

next
Articolo Successivo

Grande Fratello Vip, Sonia Bruganelli a cena con Giancarlo Magalli: Adriana Volpe sbotta e pubblica una chat privata

next