Ancora una notte di tensioni in Val di Susa tra No Tav e forze dell’ordine. Dopo la battitura delle reti del cantiere del nuovo autoporto, a San Didero, un gruppo di manifestanti incappucciati ha lanciato sassi e fuochi pirotecnici contro la polizia, che ha risposto con lacrimogeni. Nelle scorse notti i No Tav avevano già attaccato il cantiere di San Didero così come quello della Torino-Lione a Chiomonte.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Eitan, un blitz con aereo privato per portarlo in Israele: la procura di Pavia indaga per sequestro. La zia: “Non è un rapimento”

next
Articolo Successivo

Green pass – “Vaccinati, senza certificato e senza risposte”. Storie dei cittadini nel limbo: “Ci restituiscano il diritto di lavorare e vivere”

next