Un gruppo di ‘No Green pass‘ ha devastato un gazebo del Movimento 5 stelle vicino ai Navigli durante un corteo di protesta organizzato a Milano. I manifestanti, con calci e spintoni, tra insulti e minacce, si sono scagliati contro il gazebo pentastellato, allestito per raccogliere le firme per la lista da presentare alle Comunali, distruggendolo. La procura ha aperto un’inchiesta e 8 uomini sono stati denunciati per il corteo e saranno deferiti all’autorità giudiziaria. Due sono invece già indagati per danneggiamento, manifestazione non autorizzata e attentato contro i diritti politici del cittadino. Si tratta di un uomo di 46 anni, con precedenti di polizia per furto, danneggiamento, rissa, porto d’armi od oggetti atti a offendere, ingiuria e altri reati, e una donna di 34 anni. L’indagine è stata aperta dal capo del Pool antiterrorismo della Procura milanese, il pm Alberto Nobili, ed è condotta dagli agenti della Digos. Sull’episodio sono intervenuti il leader del M5s, Giuseppe Conte, e la segretaria metropolitana del Pd, Silvia Roggiani, il ministro Roberto Speranza e il deputato Elio Vito di Forza Italia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, 3mila No Green Pass sfilano contro l’obbligo del certificato verde (video). Cortei anche a Roma, Torino, Napoli e Genova

next
Articolo Successivo

Roma, l’estrema destra in piazza contro il green pass: “Qui per difendere i nostri figli”. E se la prendono con le forze dell’ordine

next