La nave “Geobarents” di Medici senza frontiere si trova a a una trentina di miglia dalla costa meridionale della Sicilia, davanti al tratto tra Licata e Sciacca, nell’Agrigentino. Ha 322 persone a bordo e da giorni chiede un porto sicuro senza ottenere risposta. Fra i migranti donne e bambini, il più piccolo ha appena due settimane.

Nel pomeriggio Cecilia Strada ha lanciato un appello per chiedere un immediato approdo della nave, con un tweet: “Hanno bisogno di scendere, al più presto”. Solo pochi giorni fa si trovava a bordo della ResQpeople, che ha salvato 160 persone facendole sbarcare ad Augusta, nel Siracusano, il 17 agosto.

A Lampedusa, a poche miglia a ovest della Geobarents, si registra l’arrivo in mattinata di quattro tunisini e di 24 nel pomeriggio, fra questi quattro donne (due in gravidanza) e due minori accompagnati. Sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola, da dove questa mattina sono stati trasferiti 204 ospiti, portati sulla nave quarantena Atlas che ha attraccato a Cala Pisana. Il quadro nell’area è di relativa calma rispetto alle ultime ore (erano arrivate qui le tre imbarcazioni erano con a bordo oltre 160 nordafricani).

Nella serata del 21 agosto altri 50 migranti erano stati trasferiti da Lampedusa con la nave di linea diretta a Porto Empedocle e arrivata stamattina a destinazione.
All’interno della struttura d’accoglienza restano, al momento, poco più di 400 persone, a fronte di una capienza massima di 250. E sempre il 21 agosto a Levanzo (Isole Egadi) è morto un migrante tunisino per annegamento.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pavia, in terapia intensiva ci sono solo non vaccinati: “Agli scettici diciamo ‘non aspettate’. Dobbiamo tornare a curare le altre patologie”

next
Articolo Successivo

Patrick Zaki, rinnovata custodia cautelare: resta in carcere. Ancora non si sa per quanti giorni

next