La trasmissione è Zona Bianca, Rete4. Il conduttore Giuseppe Brindisi. Con gli ospiti in studio si dibatte di Greenpass. Ci sono il senatore Gianluigi Paragone e l’infettivologo Matteo Bassetti. Tra i due il dibattito degenera e, come riporta Adnkronos, i toni diventano accesi, fin troppo (cosa non nuova nei ‘salotti’ televisivi). “Lei studi e poi può parlare, è l’ultimo da cui posso imparare qualcosa”, inizia Matteo Bassetti, infettivologo del policlinico San Martino di Genova. “Vedo le sue foto, è pronto per fare l’Isola dei Famosi“, ribatte Paragone. E ancora, Bassetti: “Chi è contro il vaccino è contro lo Stato perché il vaccino è uno strumento contro le chiusure. Oggi è cambiato l’obiettivo della vaccinazione. All’inizio della campagna, chi si infettava contagiava 2,5 persone. Oggi con la variante Delta questo numero è salito a 7. Dobbiamo arrivare a vaccinare l’80-85% della popolazione. Spetta alla politica decidere cosa fare. Il vaccino serve ad evitare che la gente finisca in ospedale. Chi è vaccinato e dovesse avere un tampone positivo, avrebbe una capacità di contagiare gli altri inferiore del 90% rispetto a un non vaccinato”. Una spiegazione con non ammette ribattute e anzi, l’infettivologo conclude: “Quando a ottobre avremo una ripresa dei contagi, vedremo cosa diranno queste persone”, dice facendo riferimento a chi rifiuta la vaccinazione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Uomini e Donne, svolta storica: “Sul trono dopo aver concluso il percorso di transizione da uomo a donna”

next