Un po’ effetto nostalgia, un po’ «attente a quelle tre». Appena il tempo di approdare sul set ed ecco arrivare puntuale su Instagram la prima foto ufficiale del revival di Sex and the City: la lunga attesa è insomma finita e Sarah Jessica Parker ha subito stuzzicato la curiosità dei fan postando una foto che la ritrae radiosa e soddisfatta mentre solca le strade di Manhattan al fianco di Cynthia Nixon e Kristin Davis. Signore e signori, le danze sono aperte: da pochi giorni sono dunque cominciate le riprese di And Just Like That, la prosecuzione dell’iconica serie tv, dieci nuovi episodi di mezz’ora l’uno presto in onda su HBO Max che narreranno le storie di Carrie, Charlotte e Miranda nel frattempo diventate delle cinquantenni sempre fashioniste e sempre dalle vite incasinate. Dall’addio di Kim Cattrall/Samantha Jones al curioso caso del cestino dell’immondizia (che ha scatenato ironia al vetriolo), ecco tutto quello che c’è da sapere sulla nuova serie.

Sex and the City, al via le riprese dell’attesissimo revival
L’unica certezza è che ci sono poche certezze sulla trama. A parte la rumorosissima uscita di scena di Kim Cattrall, che per la verità polemizza a distanza da anni con le colleghe – in particolare con Sarah Jessica Parker -, non trapelano molte anticipazioni sulla sceneggiatura di And Just Like That se non che l’irriverente Samantha Jones uscirà di scena in maniera soft. Del personaggio più spregiudicato della serie semplicemente non resterà traccia e la sua assenza sarà giustificata come una scelta di vita: della pr si dirà solo che si è trasferita lontana da New York e lontana dalle tre amiche. «No, non è vero che la odio. Non l’ho mai detto. Samantha, semplicemente, non farà parte di questa storia, ma farà sempre parte di noi. Non importa chi siamo o cosa facciamo», ha precisato Sarah Jessica Parker alla vigilia delle riprese, cercando di smorzare i toni. Ma l’idea che lei e la Cattrall siano le «nemicheamatissime» della serialità americana è un gioco che va comunque coltivato per lanciare in grande stile il revival.

Samantha, Mr. Big e gli altri: chi entra e chi esce dal cast
Al netto dei rapporti tesi con la Parker, comunque vada la Cattrall non ci sarà. L’attrice aveva già chiuso dopo il secondo film tratto dalla serie – tanto che il terzo capitolo, per quanto praticamente pronto, non è mai stato realizzato -, e aveva motivato la scelta di non partecipare allo spin off con l’esigenza di «voler chiudere un capitolo e di iniziarne un altro». La produzione aveva tentato ogni carta, anche portando a un milione di dollari ad episodio il cachet delle quattro protagoniste (che saranno anche le produttrici esecutive della serie), ma Cattrall ha comunque rifiutato restando coerente con la sua scelta. Dopo un iniziale no e poi una lunga trattativa, ci sarà invece Chris Noth, l’iconico Mr. Big, il marito di Carrie Bradshaw, ma cosa accadrà tra i due è impossibile dirlo: il pubblico li ha lasciati marito e moglie, ma i loro tira e molla sentimentali solo imprevedibili. Nel cast sono confermati tutti i veterani della serie, Wille Garson (Stanford Blatch, l’amico gay di Carrie), Mario Cantone (lo stylist Anthony Marentino), Evan Handler (Harry Goldenblatt, il marito di Charlotte) e David Eigenberg (Steve Brady, il marito di Miranda). Tra le new entry spicca invece Sara Ramirez, un comico di nome Che Diaz di cui Carrie è ospite fisso nel suo show. L’altra assenza di peso è quella di Patricia Field: la celebre stylist – ovvero colei che ha contributo a realizzare i look culto della serie – non ci sarà perché impegnata in Emily in Paris (per altro Darren Starr firma entrambi i progetti). Il suo ruolo in And Just Like That è stato affidato a Molly Rogers.

Carrie, Miranda, Charlotte… e un cestino di troppo
Come prevedibile, la prima foto ufficiale della reunion di Sex and the City è diventata virale sui social e ha scatenato le tifoserie, con i simpatizzanti di Samantha apertamente schierati contro la Parker (considerata la vera causa della mancata partecipazione della Cattrall alla nuova serie). L’attrice però sembra non sembra scomporsi più di tanto – «nel bene o nel male, purché se ne parli» – tanto che nello scatto appare raggiante e ferocissima mentre Cynthia Nixon e Kristin Davis appaiono più immusonite che felici. Ma c’è un altro dettaglio della foto che non è passato inosservato ad occhi più attenti. I capelli grigi della Nixon? No. Il viso della Davis stravolto dai ritocchini? No. Basta spostare appena lo sguardo sulla sinistra delle tre attrici e notare che lì dove ci sarebbe dovuta essere la Cattrall, spicca un cestino dell’immondizia. Sarebbero bastati pochi colpi di Photoshop per cancellarlo e invece lì e rimasto. Subdola vendetta o semplice casualità? Ovviamente la seconda, ma a pensare male spesso ci si azzecca.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SJP (@sarahjessicaparker)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Italia campione d’Europa, la finale degli Europei fa esplodere l’Auditel: 83,5% di share, un record. Tutti incollati allo schermo fino a mezzanotte

next