A tutta l’aria di essere un nuovo, ennesimo, colpo di scena nel caso Denise Pipitone quello portato alla ribalta nello speciale di Ore 14 andato in onda martedì sera in seconda serata su Rai 2. Nel corso della trasmissione, Milo Infante ha ricostruito le ultime novità emerse dalle indagini della Procura di Marsala, tra cui in particolare una testimonianza che se dovesse essere confermata ai riscontri potrebbe avere conseguenze significative per l’inchiesta sulla scomparsa della bambina di Mazara del Vallo. Una signora di Roma ha infatti raccontato alla Procura di Marsala che nel 2004 era in vacanza in Sicilia e alloggiava proprio nell’hotel Ruggero II dove lavorava Anna Corona, l’ex moglie di Piero Pulizzi, il papà biologico di Denise Pipitone.

Ma non è tutto. Secondo quanto ricostruito da Ore 14, con Piera Maggio ospite in studio, la donna avrebbe riferito ai magistrati che mentre era in hotel, “quel 1 settembre 2004 ho visto una bambina accanto a una persona, non dimenticherò mai i suoi occhi“. Poi avrebbe sentito anche delle urla e una frase ambigua: “Proprio qua dovevi portarla?“. La testimone ha spiegato che era scesa alla reception per chiedere degli asciugamani e aveva subito notato un certo nervosismo tra il personale dell’albergo, in particolare quando ad un certo punto inavvertitamente si aprì una porta da cui vide una bambina.

La donna avrebbe riconosciuto tra le persone attualmente indagate una di quelle presenti all’epoca in hotel. Al momento il suo racconto è al vaglio degli inquirenti dal momento che, essendo passati ormai quasi 17 anni, non sono stati conservati i registri con i nominativi degli ospiti dell’hotel. Nel corso dello speciale di Ore 14, è stata rivelata anche un’altra testimonianza, quella di una donna di Mazara del Vallo alla quale una figura nota alle indagini avrebbe rivelato in una chat di aver “fatto fuori” Denise. La Procura è al lavoro per verificare la sua attendibilità dal momento che, questa seconda testimone sostiene anche di essere stata aggredita e picchiata da tre sconosciuti sotto casa dopo l’audizione davanti agli investigatori.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tommaso Zorzi nella giuria di Drag Race Italia. Laura Carafoli: “Un grandissimo talento”

next
Articolo Successivo

Kataluna Enriquez è la prima transgender in gara a Miss Usa: “Abbiamo appena fatto la storia”

next