La tempesta d’odio che ha colpito il Crazy Cat Cafè, il locale milanese dove si può bere un caffè in compagnia dei gattini, non ha lasciato indifferenti nemmeno i gestori di Twitch. Tutto è nato a causa di una live di un famoso streamer trasmessa sulla “piattaforma viola” dall’interno del café. Un ragazzo con migliaia di seguaci ha cominciato a infastidire i proprietari e i clienti del café con un linguaggio poco consono. Un atteggiamento, questo, che ha costretto i presenti a chiedere l’allontanamento dal locale.

Una volta terminata la loro diretta, i fan dello streamer – che si fa chiamare Il Gabbrone – hanno cominciato a tempestare il bar di continue telefonate con scherzi o battute oscene, e hanno riempito di pubblicità negativa le loro bacheche. Un atteggiamento denigratorio e spiacevole, che ha costretto i proprietari del locale a chiedere un aiuto: “Purtroppo stiamo subendo un attacco mediatico causato da un episodio avvenuto questo martedì 16 giugno (…) Dopo mesi di lockdown, gestire nella terza settimana di apertura una situazione così spiacevole, ci sta mettendo a dura prova. Ancora increduli di quello che stiamo vivendo quello che vi chiediamo è di aiutarci a cancellare l’onda di odio che stiamo subendo scrivendo una recensione su Google sulla vostra esperienza da noi. Niente nomi, niente visibilità al personaggio, cancelliamo l’odio con l’amore e la verità. Colpire così una piccola realtà messa già in ginocchio (come tanti) dalla pandemia, non può essere considerato goliardico, ma crudele”.

Sulla vicenda è intervenuta anche Chiara Ferragni con un commento a supporto del locale: “In bocca al lupo e che vadano a quel paese gli sfigati che pensano solo a rovinare le vite altrui”. Finalmente anche Twitch ha preso una posizione. Da ieri l’account dello streamer risulta bannato. Non definitivamente ma per qualche giorno. In tutto questo il diretto interessato, Il Gabbrone, si è voluto scusare con il locale prendendo le distanze da alcuni dei suoi fan che lui stesso definisce immaturi: “Posso capire l’ignoranza in materia che una persona di una certa età possa avere verso questo mondo, e mi spiace assai se la signora si sia sentita disturbata. Dopo questa accesa discussione alcune tra le persone presenti nella mia live (probabilmente la parte un po’ più immatura e infantile) ha deciso prontamente di iniziare a chiamare il locale per disturbare i lavoratori in modo da aggravare la situazione. Chiaramente la ragazza che lavorava al bar dentro con tutte le ragioni del mondo e ormai avendo esaurito la pazienza mi ha chiesto cortesemente di potermi recare fuori dl locale, cosa che io con un po’ di amarezza ho fatto. Il problema principale si è creato successivamente quando alcuni utenti della live (preciso, utenti veramente beceri, stupidi e infantili) hanno iniziato a recensire negativamente il locale per non si sa quale motivo, forse prendere le mie difese, o semplicemente toccati e infastiditi dalla situazione. Ribadisco come anche dissi nelle mie live che questo è un comportamento sbagliato, immaturo e soprattutto inutile, perché oltre a non risolvere niente si alimenta il marcio che è già stato seminato. Sono profondamente dispiaciuto da quello che alcune persone hanno causato ai danni dell’immagine del locale per causa mia, e allo stesso tempo se fossi stato messo al corrente della gravità di ciò mi sarei subitamente messo in moto per poter attenuare e risolvere la situazione, cosa che il bar ha deciso di fare senza il mio ausilio e son contentissimo stiano riuscendo a fare con notevoli risultati”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Enrico Papi, il ritorno a Mediaset con “Scherzi a parte” in diretta con Claudia Rossi e Andrea Conti

next
Articolo Successivo

Matteo Salvini si pulisce il viso con la mascherina. Il video diventa virale: “Raccapricciante”

next