Dopo la sparizione di Saman Abbas, la 18enne di origini pakistane e residente a Novellara (Reggio Emilia) di cui non si hanno più notizie dal 30 aprile scorso, i carabinieri hanno diffuso un video, registrato il 29 aprile, in cui si vedono i tre familiari della giovane, tutti indagati (uno dei quali è stato fermato a Nimes, in Francia, nei giorni scorsi). Secondo le ipotesi investigative, i tre potrebbero essere stati ripresi mentre si dirigevano a scavare una fossa visto che portavano con loro una pala. In base a quanto riferito dalle forze dell’ordine, nei prossimi giorni, in base anche alle condizioni meteo, per le ricerche della giovane potrebbe essere utilizzato l’elettromagnetometro. Nel novembre 2020, la 18enne aveva chiesto aiuto agli assistenti sociali dopo essersi opposta a un matrimonio combinato. Trasferita in una comunità educativa, nel Bolognese, la giovane qualche settimana fa era rientrata in famiglia e da quel momento, di lei, non si è saputo più nulla

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mottarone, nuovo sopralluogo nell’area della tragedia: si studia il modo di rimuovere la carcassa della cabina

next
Articolo Successivo

Coronavirus, i dati – 1.273 contagi con 84mila tamponi: tasso di positività stabile all’1,5%. Altre 65 vittime

next