“Dibattito intorno al mio essere Juventino? So bene che il calcio a Napoli è una cosa importante. Ma a me non piace dire bugie”, così l’ex ministro dell’Università, Gaetano Manfredi, a margine della prima conferenza stampa ufficiale da candidato a sindaco del capoluogo campano, dopo le polemiche attorno al suo essere tifoso bianconero. “Io ho un grande amore per la città di Napoli ed anche per la squadra, perché non ci può essere una grande Napoli senza un grande Napoli – ha spiegato – Poi però non penso che le campagne elettorali si facciano sul tifo“. Il candidato alle amministrative poi ha confessato: “In ogni caso non sono un gran tifoso e la partita Napoli-Juve non la guardo mai perché ho mio padre che è tifoso del Napoli”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, Cartabellotta: “Nuova normativa su zona bianca disincentiva tracciamento. C’è ‘confitto di disinteresse’ delle Regioni a cercare virus”

next
Articolo Successivo

FQChart della settimana – Stabili quasi tutti i partiti, trend negativo per Pd e Forza Italia

next