Sono in gravissime condizioni la piccola Anna, 3 anni e Vika, 4 anni. Le due bambine stavano giocando in un castello gonfiabile a Barnaul, in Russia, quando il pallone si è alzato dal suolo per 8 metri di altezza dopo che alcuni testimoni avevano sentito un’esplosione. I genitori hanno visto i loro figli sbalzati fuori dalla giostra e sono subito intervenuti: due bambini sono stati catapultati accanto ai binari di una ferrovia che si trova a pochi metri dal castello gonfiabile. La polizia sta indagando sulle cause e risulta fondamentale la dichiarazione di alcuni presenti che hanno sentito nitidamente il suono di un’esplosione: “Quale vento? Lavoro a una fermata di autobus da quella struttura gonfiabile e ho comunque sentito il boato“, ha raccontato una donna. Si va quindi nella direzione di un’eccessiva pressione all’interno della struttura gonfiabile. Come riporta il Mirror, Anna e Vika sono in terapia intensiva. L’indagine è aperta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coppia litiga furiosamente sul balcone quando all’improvviso cede la ringhiera: la scena immortalata da un passante

next
Articolo Successivo

Leonessa attacca domatore di circo durante uno spettacolo: “Una donna incinta ha avuto una crisi epilettica dallo spavento”

next