“Gentile Signore, le comunichiamo che lei è decaduto dal diritto alla pensione di cittadinanza per le seguenti motivazioni: è deceduto“. Tuttavia, “lei potrà recarsi presso i nostri uffici per ricevere ulteriori chiarimenti e inoltre, entro 30 giorni dal ricevimento della presente, potrà proporre istanza motivata di riesame”. Sembra uno scherzo ma non lo è. La lettera è stata scritta pochi giorni fa dall’Inps e inviata al signor Franco, morto a Roma lo scorso 17 marzo.

La storia arriva dalle colonne de Il Tempo. Il signor Franco, ingegnere che aveva lavorato molti anni in Germania mettendo da parte soltanto pochi contributi, aveva la pensione di cittadinanza dal 2019. Il defunto aveva chiesto l’aiuto, come ricorda la stessa Inps nella missiva, ad aprile di quell’anno e come ogni dodici mesi avrebbe dovuto presentare la documentazione fiscale necessaria. Quasi due mesi fa l’istituto guidato da Pasquale Tridico ha preso atto della morte e ora ha scritto lo stesso al titolare dell’assegno per avvertirlo che non ne avrà più diritto. Nella comunicazione, firmata dal direttore Angelo Franchitti, si precisa anche che “contro il presente provvedimento può proporre azione giudiziaria nelle forme di rito e nei previsti termini di legge, dandone notifica a questa Sede”.

Peraltro, si legge nell’articolo, l’uomo deceduto più di due mesi fa a Roma è ancora in attesa di una sepoltura. La cremazione è stata fatta dopo due mesi e da tre settimane i congiunti aspettano la consegna delle ceneri. Ieri l’ultima sorpresa nella cassetta della posta del palazzo in cui abitava Franco. Alla fine della missiva l’istituto di previdenza non ha dimenticato anche di inviare al morto “distinti saluti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mottarone, operatore tv Mediaset muore dopo un malore: stava risalendo la montagna verso il luogo dell’incidente

next