“Fino a non molto tempo fa l’ambiente era una questione periferica per l’UE. Ora è centrale. I giovani ci danno la speranza e la responsabilità di costruire un mondo migliore. Un mese fa sono diventata nonna per la prima volta. La prima carezza alla mia nipotina è stato uno di quei momenti che rimettono tutto in prospettiva e ti ricordano cosa è veramente importante nella vita. In quel momento di tenerezza e amore la mia nipotina mi ha mostrato una cosa che non dovremmo mai dimenticare: siamo sempre abbasta giovani per credere al mondo e sempre abbastanza grandi per fare la differenza. Ecco quello che unisce tra loro le generazioni. Tenendo in braccio la mia nipotina ho fatto quello che fanno tutti i neo genitori e neo nonni. Ho pensato a tutte le possibilità che si apriranno alla mia nipotina. Ho immaginato il mondo nel quale crescerà. Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, alla cerimonia di apertura della Conferenza sul futuro dell’Europa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

UE, Von der Leyen: “Oggi la posta in gioco è la stessa del 1950. Il cambiamento climatico ha stessa forza distruttrice della guerra”

next
Articolo Successivo

Recovery plan, Dombrovskis: “Gli Stati ratifichino entro l’1 giugno. Primi soldi a luglio, seconda tranche entro fine anno”

next