di Apostolos Petratos*

Gentile Presidente della Regione Toscana, Gentili Assessori,

Sono obbligato a rivolgermi a voi perché è impossibile navigare tra numeri telefonici dedicati, indirizzi mail, informazioni approssimative incomplete per affrontare una situazione di per sé insostenibile, resa ancora più insostenibile dall’emergenza pandemica che riguarda mia moglie Annalia Bovone di 75 anni, malata di Alzheimer da 18 anni allo stadio avanzato della malattia, allettata e alimentata attraverso la Peg, che nonostante tutte le mie sollecitazioni sia al medico curante sia ai vari uffici preposti non ha ancora ricevuto né il vaccino – che altri malati Alzheimer hanno già ricevuto – né una risposta o informazione adeguata all’urgenza e alla gravità della situazione.

Io che oggi ho compiuto 84 anni e fin dall’inizio della malattia mi prendo cura di mia moglie e che due anni fa ho subito due interventi per tumore non so più a quale santo rivolgermi – ammesso che tale azione possa impensierire il Covid o le istituzioni – per uscire da questa assurda e grottesca situazione.

Confido in una vostra sollecita azione come massimi rappresentanti di questa Regione per far arrivare a mia moglie l’aiuto di cui, come cittadina italiana, ha pieno diritto.

Non mi sfugge che in questo tormentato momento di vita politica e sociale non sia semplice fare il vostro mestiere o dovere se preferite, ma fa parte delle conseguenze delle vostre vite e, ancor prima, delle vostre scelte politiche.

*Cittadino greco residente a Firenze da più di 50 anni

Il blog Sostenitore ospita i post scritti dai lettori che hanno deciso di contribuire alla crescita de ilfattoquotidiano.it, sottoscrivendo l’offerta Sostenitore e diventando così parte attiva della nostra community. Tra i post inviati, Peter Gomez e la redazione selezioneranno e pubblicheranno quelli più interessanti. Questo blog nasce da un’idea dei lettori, continuate a renderlo il vostro spazio. Diventare Sostenitore significa anche metterci la faccia, la firma o l’impegno: aderisci alle nostre campagne, pensate perché tu abbia un ruolo attivo! Se vuoi partecipare, al prezzo di “un cappuccino alla settimana” potrai anche seguire in diretta streaming la riunione di redazione del giovedì – mandandoci in tempo reale suggerimenti, notizie e idee – e accedere al Forum riservato dove discutere e interagire con la redazione. Scopri tutti i vantaggi!

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La Puglia dà il via libera per legge alle visite dei familiari ai pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva: è la prima Regione a farlo

next
Articolo Successivo

Omofobia, l’alternativa del centrodestra? Una legge che annacqua il ddl Zan e intanto diminuisce le tutele per tutti i crimini d’odio

next