Sono 13.447 i nuovi casi di positività al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, frutto di 304.990 tamponi molecolari e antigenici effettuati. Il tasso di positività si attesta al 4,4%, in calo di 0,7 punti rispetto a ieri quando era stato del 5,1%. Il bollettino del ministero della Salute comunica altri 476 decessi, che portano il totale da inizio pandemia sopra quota 115mila: in totale i casi da inizio epidemia sono 3.793.033, i morti 115.088.

Calano ancora i ricoverati in ospedale: nei reparti ordinari ci sono 26.952 persone positive al Covid, in calo di 377 rispetto a ieri. Sono 3.526 invece i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, in calo di 67 unità rispetto a lunedì, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 242 (ieri 167). In isolamento domiciliare ci sono 488.742 persone (-4.753), che portano quindi il totale delle persone attualmente positive al coronavirus a 519.220. Un calo di 5.197 rispetto a ieri, grazie anche a 18.160 guariti e dimessi nelle ultime 24 ore.

Esattamente una settimana fa, martedì 6 aprile, i posti letto in terapia intensiva occupati da pazienti Covid hanno raggiunto il picco di questa terza ondata, con 3.743 ricoverati in rianimazione. Sette giorni più tardi ci sono 217 ricoverati in meno in intensiva. Un calo ancora moderato, mentre migliora più velocemente la situazione nei reparti ordinari: il calo negli ultimi sette giorni è stato di 2.385 unità. Il numero totale di ricoverati resta comunque ancora sopra quota 30mila e il tasso di occupazione sopra la soglia di allerta, come hanno denunciato proprio oggi le principali sigle dei medici ospedalieri, sottolineando che i reparti sono ancora sovraccarichi e chiedendo di “non allentare prematuramente le restrizioni“.

Oggi nessuna Regione italiana conta più di 2mila contagi e il Molise torna a comunicare zero casi nelle ultime 24 ore. La Lombardia con 1.975 nuovi casi è quella che registra più positivi, seguita dalla Campania che è in zona rossa e comunica 1.627 contagi. La Sicilia oggi ha 1.384 nuovi positivi e al quarto posto c’è un’altra Regione del Sud, la Puglia, a sua volta in zona rossa: oggi registra 1.191 casi. Restano sopra i mille casi in 24 ore anche il Lazio (con 1.164) e il Piemonte (1.057). La Toscana comunica 934 nuovi positivi, seguita dal Veneto con 883. Numeri in calo rispetto a ieri in Emilia-Romagna, dove oggi i contagi sono 785. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali, da segnalare la Sicilia che ha 23 ricoverati in più in 24 ore nei reparti ordinari e 2 posti letto in più occupati in terapia intensiva. La Valle d’Aosta, altra Regione in zona rossa, ha 4 ricoveri in più e un posto in più occupati in rianimazione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Piano pandemico, perché il caso del dossier Oms sparito si intreccia con il G20 a guida italiana. I punti che Speranza deve chiarire

next
Articolo Successivo

Roma, ristoratori e partite Iva in piazza a Circo Massimo: tensioni con la polizia. Movimento ‘IoApro’: “Violenze? Ci dissociamo”

next