“Siamo in una situazione fuori controllo: le imprese di tutti i settori sono tutte in difficoltà, sia quelle aperte sia quelle chiuse. È un problema generalizzato che non richiede solo aperture ma ripartenza, un tema molto più complesso del semplice urlo del movimento “IoApro”. Così Delio Zanzottera, segretario di Cna Piemonte, durante la protesta in piazza Castello a Torino dei piccoli artigiani. “Si intende l’accelerazione della campagna vaccinale: abbiamo messo a disposizione le nostre strutture per poter effettuare i vaccini. Siamo contrari alle manifestazioni violente e populiste, abbiamo la necessità di dimostrare la serietà degli imprenditori. Il vaccino resta l’unica modalità seria per ripartire e ripartire in fretta”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, gli ambulanti montano i banchi per protesta senza vendere i prodotti: “I contagi all’aperto sono nulli, lo dice la scienza”

next
Articolo Successivo

Amazon, per ora non nascerà la prima rappresentanza sindacale statunitense. In Alabama pesante sconfitta dei “sì”

next