I medici di base sono pronti a vaccinare i propri pazienti ma mancano i vaccini. Siamo stati gli ultimi a ricevere i vaccini mentre forse saremmo dovuti essere i primi per far partire una campagna vaccinale rapida e con effetti immediati. Abbiamo difficoltà anche nel ritirare le dosi”. Lo ha dichiarato il dottor Roberto Canino, medico di medicina generale di Roma, che ha denunciato la carenza di dosi a disposizione dei medici di base. “Un collega è stato in fila per due ore per l’ultima dose Pfizer. Non è possibile”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Street Art, a Milano un murales rende omaggio ai lavoratori in prima linea: i sanitari, i braccianti e commessi dei supermercati

next