Questa mattina al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia di Milano è partita la campagna vaccinale per gli insegnanti della Lombardia. Da oggi fino al 30 aprile, si potranno vaccinare oltre cinquecento persone al giorno. “Ci adattiamo alle esigenze del territorio” spiega Fiorenzo Galli, direttore del Museo che insieme a Multimedica Group aveva allestito nei suoi spazi le sale per la campagna antinfluenzale.

Oggi in coda ci sono tanti insegnanti di età diverse. “Siamo felici perché così potremo tornare a scuola e i bambini potranno tornare”, racconta un insegnante delle scuole medie. Ma c’è anche chi vive la situazione “paradossale” di venire vaccinato “prima dei propri genitori over 80 che si sono registrati sul portale ma non hanno ancora ricevuto la dose”. Nel frattempo i dottori e gli infermieri continuano a somministrare le dosi di vaccino: “È un impegno importante per tutti i sanitari che svolgono questo lavoro spiega il dottor Davide Passolunghi, cardiochirurgo della Multimedica, che rivolge un appello ai cittadini – in questo momento ci vuole più attenzione iper non rendere vano lo sforzo che stiamo facendo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Battipaglia, badante muore in incendio dopo aver salvato due anziani per cui lavorava

next
Articolo Successivo

Roma, furto in casa della giudice Paola Roja: presidente dei processi a Parnasi e Marra. Smurata la cassaforte, indaga la polizia

next