Primo bilancio annuale per Stellantis, anche se il gruppo ha debuttato solo a gennaio e quindi i risultati 2020 sono quelli di Fca e Psa pre fusione. I dati aggregati verranno diffusi a partire dal primo trimestre 2021. Fca ha chiuso l’anno del Covid con un utile netto in pareggio e utile netto adjusted a 1,9 miliardi di euro. I ricavi sono scesi a 86,6 miliardi, il 20% in meno rispetto al 2019. In Nord America l’azienda ha registrato un utile operativo ante imposte adjusted di 2,2 miliardi. Per Psa utile netto di 2,2 miliardi di euro con margine operativo adjusted delle attività Auto al 7,1% (3,4 miliardi di euro). I ricavi sono scesi del 18,7%, a 60,7 miliardi.

Il consiglio di amministrazione di Stellantis ha approvato la distribuzione di 1 miliardo di euro di dividendi agli azionisti, dopo l’approvazione da parte dell’assemblea del 15 aprile. Il dividendo era già previsto al completamento della fusione.

Stellantis prevede per il 2021 un margine operativo adjusted al 5,5-7,5% se non ci saranno lockdown significativi dovuti al Covid-19. Per il mercato dell’auto nel 2021 è previsto un +8% in Nord America, +20% in Sud America, +10% in Europa e +3% in Medio Oriente e Africa, +3% in India e Asia Pacifico, +5% in Cina.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2021, strade deserte (salvo polizia) e alberghi vuoti: così la città del Festival cambia nell’anno del Covid – Video

next
Articolo Successivo

Petrolio ancora su, il Brent “vede” la soglia dei 70 dollari al barile. Dallo scorso ottobre + 33%

next