Sono 14.931 i nuovi casi di coronavirus accertati nel nostro Paese, su 306mila test complessivi tra antigenici e molecolari. Rispetto a ieri cala leggermente il tasso di positività, cioè il rapporto tra positivi e tamponi effettuati. Dopo tre giorni di aumenti continui, passa dal 5,2% al 4,8%. Ancora alto, invece, il numero di decessi: nelle ultime 24 ore sono 251 i pazienti morti a causa del Covid. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali, l’ultimo bollettino del ministero della Salute registra un nuovo calo nei posti letto occupati nei reparti ordinari: sono 106 in meno rispetto a ieri, al netto dei nuovi ingressi e dei pazienti dimessi. Nelle terapie intensive, invece, ci sono 4 malati in più.

A livello regionale sono ancora sopra quota 3mila i contagi giornalieri in Lombardia (+3.019), dopo il picco da inizio 2021 toccato ieri. 1.724 i casi in Emilia Romagna, territorio che a partire da domenica passa in zona arancione. Così come la Campania, non a caso la terza Regione per numero di positivi (+1.677). Seguono il Veneto (+1.244), Toscana (+953), Lazio (+921) e Puglia (+905). Il Piemonte è alle prese con 765 nuovi casi, mentre le Marche si fermano a 547. In tutte le altre Regioni sono stati accertati meno di 500 positivi, fino al picco minimo in Sardegna (73), Basilicata (88) e Valle d’Aosta (4). Sotto quota 100 anche il Molise (+93), ma si tratta di un numero comunque elevato se rapportato al totale dei cittadini che vivono nella Regione.

In generale i dati forniti dal ministero confermano che la situazione epidemiologica è sostanzialmente stabile. Da lunedì a oggi sono stati individuati in tutta Italia 73.983 nuovi casi, in lieve calo rispetto ai 74.142 di 7 giorni fa. Negli stessi giorni di due settimane fa, però, il totale era leggermente più basso (72.093). È da qui che si spiegano i timori dell’Istituto superiore di sanità e del ministero della Salute: i contagi sono in equilibrio ma a livelli ancora alti. E la diffusione delle varianti potrebbe dare un’accelerazione pericolosa per la tenuta delle strutture sanitarie.

Dall’inizio della pandemia a oggi sono stati accertati nel nostro Paese 2.795.796 casi di coronavirus, di cui 576.766 in Lombardia – la più colpita durante la prima ondata – e 325.789 in Veneto. 95.486 i decessi. I cittadini attualmente positivi al Covid sono 384.623, di cui 364.835 si trovano in isolamento domiciliare, mentre 17.725 sono ricoverati con sintomi. Il totale dei pazienti in terapia intensiva è di 2.063.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili