“Siamo preoccupati, perché il problema delle classi pollaio c’è. Il gruppo di metà classe di 15 persone, che stiamo sperimentando in queste settimane come misura anti-contagio, dovrebbe essere la normalità. Il ritorno in presenza è stato eterogeneo, ci sono scuole in cui funziona e in cui non funziona per le tratte dei mezzi pubblici”. Sono le parole di Dario Pio Muccilli, di Rinascimento Studentesco, oggi in protesta davanti all’Ufficio Scolastico Regionale di Torino contro il sovraffollamento delle classi, insieme a Cub Scuola e a Priorità alla Scuola.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crisi di governo, non toccate Lucia Azzolina

next