Sembrava sparito specialmente dopo la condanna in appello a settembre 2020 a 5 anni di reclusione per abusi sessuali su minore e altri reati connessi, ma il disturbatore della tv per eccellenza Gabriele Paolini è tornato alla ribalta. L’occasione gli si è presentata durante lo Speciale del TgLa7 dedicata alla conferenza stampa di Matteo Renzi che ha aperto, di fatto, la crisi di governo. Paolini si è subito posizionato dietro il corrispondente storico delle Maratone Mentana, Paolo Celata, con un cartello con scritto: “Gabriele Paolini entra in politica”. Con un evidente imbarazzo Celata ha provato ad andare avanti nel collegamento ma Mentana ha allargato le braccia: “Pensavamo di essercene liberati e invece è tornato. Paolini entra in politica, speriamo esca da qualcos’altro”.

Paolini dunque è tornato in campo dopo un lungo silenzio in seguito alla condanna. I suoi avvocati Lorenzo La Marca e Massimiliano Kornmuller avevano annunciato già lo scorso settembre il ricorso contro la sentenza. I fatti imputati risalgono al 2013 quando Paolini ha avuto una relazione con un 17enne ma gli inquirenti hanno anche sottolineato il fatto che avrebbe fatto dei regali ad alcuni minorenni per avere dei rapporti sessuali con lui.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Festival di Sanremo 2021, Amadeus: “Con 26 brani in gara non si andrà a dormire prima delle 2 di notte”

next
Articolo Successivo

Fiorella Mannoia torna in tv con “La musica che gira intorno”: rivedi la diretta

next