Su Rakuten Tv, invece, potrete recuperare The Burnt Orange Hersey dell’italiano Giuseppe Capotondi, mai uscito nelle sale quando ancora si poteva andare al cinema, e con protagonisti Elizabeth Debicki, Donald Sutherland e Mick Jagger. Sulla piattaforma #Iorestoinsala potete scegliere la vostra sala (chiusa) preferita e simbolicamente entrarci per vedere il film che volete. Noi abbiamo aperto il sito della Sala Truffaut di Modena, un tempietto del buon cinema che offre parecchie cosucce tra le quali l’ultimo Werner Herzog, Nomad – in cammino con Bruce Chatwin.

Su RaiPlay sappiate che è già stato caricato Natale in casa Cupiello di Edoardo De Angelis con Sergio Castellitto protagonista. Un film a tutti gli effetti tratto dal celebre testo di Eduardo De Filippo. Riduzione peraltro parecchio riuscita con un Castellitto stratosferico che come i più grandi attori di sempre, non potendo mimetizzarsi fisicamente e con make-up con il grande Eduardo, ne riprende i tic, i tentennamenti verbali, le sottolineature, in un gioco di specchi clamoroso che fa luccicare anche il sempiterno testo di base, meraviglia per la mente e per l’anima. Sempre su RaiPlay se vi va di spulciare titoli di film gratuiti ecco qualche assaggio: La La Land, Sette minuti dopo la mezzanotte (un sottovalutatissimo thriller di J.A.Bayona), Hugo Cabret di Scorsese (c’è anche The wolf of Wall Street, se gradite) e pure Spielberg con The Post. Sempre continuando sul giochino dei grandi titoli d’essai online, da un po’ tempo non si parla d’altro di “Su Amazon c’è pure Ingmar Bergman”. Vero, qualche titoletto compreso nell’abbonamento c’è. Ma se volete scavare in profondità sempre dal divano, da Amazon si salta su Mubi che, a dire il vero, è un paradiso per i cinefili. Oltre a Bergman, in primo piano in queste ore trovate diversi titoli di Agnes Varda, tanto Jodorowsky, Gaspar Noé, Oshima, Rivette, Werner Schroeter, perfino La bocca del lupo di Pietro Marcello, un gioiello vero e proprio che visto in sala fa tutt’altro effetto. Ma come diceva qualcuno: resistere, resistere, resistere. Il film di Natale per DisneyPlus è invece Soul.

INDIETRO

Natale e Capodanno al cinema? No, ma basterà accendere il computer per vedere tantissimi film. Ecco il palinsesto

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Morto Claude Brasseur, era il papà di Sophie Marceau ne “Il tempo delle mele”

next
Articolo Successivo

Uno sguardo ai film di fine 2020: dalla Marvel a Casa Cupiello, passando per il sequestro di B.

next