Accendi il computer che a Natale andiamo al cinema. Chissà quanto durerà questa triste reclusione (temiamo troppo a lungo) prima di rivedere un film in sala. Siamo pessimisti (per il cinema, mica per il virus) e intanto per chi ce la fa ecco l’infornata online sulle piattaforme di streaming per il lungo ponte forzato tra Natale e Capodanno 2020/2021. Si parte per i più tradizionalisti con 10 giorni con Babbo Natale, la commedia di Alessandro Genovese che doveva finire in sala il 16 dicembre ma che è stata traslata online. Molti hanno già visto il trailer, quello in cui Fabio De Luigi e famiglia, tutti insieme su un camper (sono congiunti e sotto i 14 anni), in mezzo ad una tormenta di neve notturna investono Babbo Natale/Diego Abatantuono e De Luigi lo rianima con i cavi della batteria.

Tra poche ore, sempre su Amazon Prime, arriva anche After 2. Avrebbe fatto il pienone in sala, ma mai sapremo se lo farà anche online. Comunque è il sequel del gustosetto adattamento del best seller young adult di Anna Todd interpretato da Josephine Langford e Hero Fiennes Tiffin. Insomma Tessa e Hardin hanno ancora diverse complicazioni di sentimenti e di sesso da districare e ve ne rendono partecipi con quel tanto di affilata prurigine che ha caratterizzato il primo capitolo. Per chi invece vuole rifarsi gli occhi, sempre Amazon, abbiamo anche un bel titoletto con protagonista Matthew McConaughey, qui in versione barone inglese dello spaccio di marijuana, diretto con la solita volteggiante bramosia da Guy Ritchie.

Netflix, invece, sembra aver puntato tutto sul rinunciabilissimo e snervante Mank di David Fincher (se proprio volete vedere un bel Fincher hanno appena caricato Gone girl…), mentre in seconda fila ci sono L’incredibile storia dell’isola delle Rose di Sydney Sibilia (ne abbiamo parlato qui) e de The midnight sky con George Clooney (ne abbiamo parlato qui). A noi però sfruculia assai Ma Rainey’s Black Bottom, una produzione e vicenda all black ambientata in uno studio di registrazione della Chicago anni venti, dove una band di eleganti musicisti neri cerca di autonomizzarsi rispetto alle regole di manager bianchi. Produce Denzel Washington e gli interpreti sono Viola Davis e il compianto Chadwick Boseman.

Natale e Capodanno al cinema? No, ma basterà accendere il computer per vedere tantissimi film. Ecco il palinsesto

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Morto Claude Brasseur, era il papà di Sophie Marceau ne “Il tempo delle mele”

next
Articolo Successivo

Uno sguardo ai film di fine 2020: dalla Marvel a Casa Cupiello, passando per il sequestro di B.

next