“L’app Immuni ha accresciuto fino a oltre 10 milioni il numero di download. Non ha per ora sortito i risultati, in termini di discovery dei contagiati, che ci si poteva aspettare”. Lo ha detto il commissario per l’emergenza coronavirus, Domenico Arcuri, in conferenza stampa. “Penso che l’app sia uno strumento molto importante. Ma perché sia efficace c’è bisogno di un rapporto di mutua collaborazione tra app e chi la scarica – ha continuato -. Il messaggio che abbiamo veicolato non è stato sufficientemente potente perché questo accadesse. Non sono sicurissimo che ai download corrisponda un uguale numero del corretto funzionamento dell’app”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sci, parla il presidente degli impiantisti lombardi: “Coscienti dell’emergenza sanitaria, non possiamo forzare la mano”

next
Articolo Successivo

Maradona, le strade di Napoli si trasformano in uno stadio con fumogeni e cori: le immagini

next