Dal cinema e al teatro e ritorno con versatilità concentrazione e mimesi a volte totale. C’è anche Toni Servillo nella lista dei 25 migliori attori degli ultimi 20 anni, stilata dal New York Times in vista della fine dell’anno, che coincide con la conclusione del primo ventennio del XXI secolo. La lista che si apre con Denzel Washington e si chiude con Gael García Bernal, guarda “oltre Hollywood”. Un riconoscimento che non sorprende chi ama l’attore più amato dal regista premio Oscar Paolo Sorrentino ma che è anche un appassionato ambasciatore della recitazione teatrale.

“Ci sono certamente delle star nel mix e persino un’infarinatura di vincitori di Oscar – scrive il sito del New York Times – ci sono anche caratteristi e camaleonti, eroi d’azione e beniamini d’essai. Sono 25 motivi per cui amiamo ancora i film, forse più che mai”. L’attore italiano occupa il numero 7 della lista e viene presentato come il Jep Gambardella della Grande Bellezza ma più in generale come l’interprete che ha “sviluppato una simbiosi” con Paolo Sorrentino che ricorda alcune delle grandi collaborazioni del passato: Martin Scorsese e Robert De Niro; Vittorio De Sica e Sophia Loren; John Ford e John Wayne”.

Servillo “è stato l’avatar” con cui Sorrentino ha “scavato nella corruzione e nell’ipocrisia”, scrive fra l’altro il Nyt, citando diversi film: da L’uomo in più a Il Divo a Loro. Pellicole dove Servillo, “rende vivida la stravagante umanità – e il profondo mistero – degli uomini che vivono per piegare il mondo alla loro volontà” e “cattura anche la loro solitudine”. La lista completa dei 25 attori include: Denzel Washington, Isabelle Huppert, Daniel Day-Lewis, Keanu Reeves, Nicole Kidman, Song Kang Ho, Toni Servillo, Zhao Tao, Viola Davis, Saoirse Ronan, Julianne Moore, Joaquin Phoenix, Tilda Swinton, Oscar Isaac, Michael B. Jordan, Kim Min-hee, Alfre Woodard, Willem Dafoe, Wes Studi, Rob Morgan, Catherine Deneuve, Melissa McCarthy, Mahershala Ali, Sônia Braga e Gael García Bernal.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Charlie Chaplin è di nuovo tra noi grazie alla Cineteca di Bologna

next