Per lo spot che sponsorizza ulteriori fondi per le categorie escluse dal cosiddetto decreto Ristori del governo, la regione Lombardia sceglie lo “scettico” Massimo Boldi. Nel video pubblicato dal Pirellone, l’attore riprende una scena del film “Eccezzziunale veramente”, con la battuta: “Lo so, lo so, non lo sapessi, ma lo so”. Con tanto di invito a resistere dedicato ai suoi “cipollini lombardi”. Quest’estate però lo stesso attore era finito in mezzo alle polemiche per un post definito da tutti “negazionista”, cancellato poco dopo dalla pagina Facebook di Boldi: “‘Stiamo vivendo un mondo che non va per niente bene. I potenti padroni del pianeta hanno dichiarato guerra a se stessi, non importa cosa è accaduto, non basta, vogliono terrorizzare il mondo ancor di più mari, monti, regioni, stati. Il popolo ha paura, teme la fine di un mondo a loro perfetto così come l’hanno conosciuto, non vogliono tapparsi la bocca con mascherine da Pecos Bill”, aveva scritto. In un’intervista a Repubblica però, Boldi aveva respinto le accuse di negazionismo definendosi piuttosto “scettico”, affermando di volere “risposte certe che non arrivano”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

IL DISOBBEDIENTE

di Andrea Franzoso 12€ Acquista
Articolo Precedente

Batterio-killer tra i neonati, il primario: “Direzione sanitaria sapeva dal 2019”. La madre di una vittima: “Scaricabarile”

next
Articolo Successivo

Gli agriturismi in ginocchio per la pandemia: “Incassi vicini allo zero, intanto gli animali devono mangiare e bisogna coltivare i campi”

next