Le hanno solo chiesto di seguire il percorso differenziato per evitare il rischio di contagi. La cliente del negozio alimentari di Lingfield ripresa nel video delle telecamere a circuito chiuso, non ha preso bene le richieste del personale del minimarket ed è letteralmente esplosa in un attacco d’ira e ha iniziato a distruggere tutto quelle le è capitato a tiro, accanendosi in particolare contro lo scaffale dei vini. Le immagini, che risalgono a qualche settimana fa, sono state diffuse in seguito all’appello dei rivenditori britannici, che chiedono protezione legale a tutela dei lavoratori, dopo che il governo ha varato misure più restrittive per i contenimento del virus.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Muore a 54 anni per “eccesso di liquirizia”. I medici: “Mangiava un pacchetto e mezzo di caramelle al giorno”

next
Articolo Successivo

Squalo attacca il marito in acqua, donna incinta si tuffa e gli salva la vita

next