“Ecco”. Dall’ospedale dove è ricoverato dopo una brutta caduta con lo scooter sulle buche di Roma, il direttore di La7 Andrea Salerno annuncia così su Twitter l’arrivo di Neri Marcoré nella squadra di DiMartedì, il talkshow condotto da Giovanni Floris. E pubblica un selfie di loro due insieme. Il programma ha riaperto i battenti l’8 settembre scorso con la prima puntata della nuova stagione, confermandosi leader negli ascolti tra i talk della prima serata del martedì.

Nessuna indiscrezione nel tweet di Salerno sulla data di esordio di Neri Marcorè a DiMartedì – ma dovrebbe trattarsi già della puntata di martedì 22 – né sulle prossime vittime degli sketch satirici dell’attore e comico: l’imitazione del premier Giuseppe Conte certo, dopo i successi del passato tra le altre di quelle di Maurizio Gasparri, Pier Ferdinando Casini e Alberto Angela. Ma sarebbero in fase di studio anche nuove maschere.

Fin dai tempi di Ballarò su Rai 3, le trasmissioni di Floris hanno rappresentato quasi un passaggio obbligato, e fortunato, per buona parte dei big della comicità italiana degli ultimi vent’anni, da Maurizio Crozza a Virginia Raffaele, Luca e Paolo, Antonio Albanese, Paola Cortellesi, Gene Gnocchi, Paolo Rossi e molti altri.

Sbarcando su La7, Neri Marcorè ricompone con Andrea Salerno una coppia che fu fondamentale per molte avventure tv a partire dal programma cult “Ottavo Nano”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Loredana Bertè: “Ero terrorizzata, mi ha violentata e riempita di botte”. Il drammatico racconto a Verissimo

next
Articolo Successivo

Grande Fratello Vip, Fausto Leali chiama Enock “negro”: “Nero è il colore, negro è la razza”. Scoppia la polemica, ora i social invocano l’espulsione

next