Ci sarà anche il premier Giuseppe Conte ai funerali di Willy Monteiro Duarte, il 21enne ucciso a botte a Colleferro la notte fra il 5 e il 6 settembre. Le esequie saranno celebrate sabato mattina alle 10 a Paliano, il comune laziale dove viveva insieme alla famiglia. Per garantire la presenza della cittadinanza e il rispetto delle regole anti-Covid, si è scelto di svolgere il funerale nel Campo sportivo comunale dove Willy giocava a calcio.

La cugina Erika, con un post su Facebook, ha chiesto che venga vietato l’ingresso alle telecamere e ogni tipo di ripresa, anche con smartphone e tablet e che “la cerimonia sia esclusivamente un momento di raccoglimento, riflessione e preghiera comune“. Poi ha ricordato l’invito della famiglia a “effettuare opere di bene al posto di omaggi floreali”. Un’altra richiesta rivolta a chi parteciperà al funerale è quella di presentarsi indossando una maglia o una camicia bianca “come simbolo di purezza e gioventù”.

Alla cerimonia sarà presente anche il sindaco di Artena, il comune da cui provengono i quattro ragazzi accusati dell’omicidio. “Vogliamo costituirci parte civile contro i nostri concittadini che hanno commesso un delitto così efferato. Willy lavorava ad Artena e vogliamo ricordarlo nel modo migliore, si è messo in mezzo pur essendo gracile, e ha pagato per questo. Chi ha compiuto un gesto così non può essere dimenticato”, ha dichiarato Felicetto Angelini, specificando che “questa sera alle 18 faremo un Consiglio comunale straordinario per commemorarlo, insieme ai sindaci di Colleferro e Paliano: tra noi non c’è nessuna divisione”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Il demonio è anche a Medjugorje e aggredisce i veggenti”: le rivelazioni dell’arcivescovo Henryk Hoser in un libro sugli esorcismi

next
Articolo Successivo

Circeo, 19enne denuncia di essere stata violentata la notte di Ferragosto: due indagati

next