È stato il primo supereroe afroamericano della saga Marvel. L’attore di Black Panther, Chadwick Boseman, è morto a 43 anni di cancro al colon. “È stato l’onore della sua carriera dare vita a Re T’Challa in Black Panther, è morto a casa sua accanto alla moglie e a tutta la famiglia”, le parole che si leggono su un account social.

Chadwick non aveva parlato della sua malattia, anzi aveva continuato a lavorare. Black Panther è stato il primo film adattamento di un fumetto a essere nominato agli Oscar: Boseman, il supereroe. Un successo planetario per una delle pellicole con il maggior incasso delle storia. Get on Up, 42 e Da 5 Bloods di Spike Lee sono altri tra i film interpretati dal Boseman. “Un talento immenso”, ha scritto Mark Ruffalo sui social. “Grazie per aver condiviso il tuo talento con il mondo”, le parole di Dwayne Johnson. “Sul set mi chiamavano “sua maestà”. Chiaramente uno scherzo, ma mi piaceva lo stesso”, aveva raccontato a Ciak a proposito di Black Panther, ridendo. Chadwick era nato in Carolina del Sud, figlio di un tappezziere e di un’infermiera.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tenet, lo 007 di Nolan: un supplizio. Più che a Kubrick somiglia a un brano di Elio e le storie tese

next
Articolo Successivo

Mostra del Cinema di Venezia 2020, ecco Notturno di Gianfranco Rosi candidato al Leone d’oro – La clip in esclusiva per ilfattoquotidiano.it

next